Seattle giorno 2 – Seattle Aquarium

3 ottobre 2015

Subsonica @ Fabrique, Milano (24/02/2016)

3 ottobre 2015

Seattle giorno 3 – Ferry e Chihuly Museum

3 ottobre 2015
wpid-2015-10-03-07.56.30-1.jpg.jpeg
wpid-2016-02-25-01.02.20-1.jpg.jpeg
wpid-2015-10-04-10.21.58-1.jpg.jpeg

Oggi a Seattle c’era un sole pazzesco, gente che ho incontrato mi ha detto che l’ho portato dall’Italia, ma secondo me un po’ ce l’avevano già. A quanto pare però, non può esserci il sole senza un sacco di vento, così mi sono ritrovata a dover tener a bada i miei capelli rossi sul traghetto dei turisti. La visita odierna infatti è iniziata nel modo più turistico che ci sia: il traghetto con informazioni e curiosità sulla città, secondo solo ai fantastici autobus che ti portano in giro.  Si vede che proprio ho una passione per queste cose eh?
Insomma, pur essendo tra i modi che odio per visitare una città,  mi sono arresa perché era nel carnet di visite ai musei che ho comprato.

image

La vista però mi ha fatto ricredere, sarà anche una cosa per turisti, ma vedere Seattle da questa distanza fa un certo effetto. Poi la guida ha detto un sacco di cose interessanti, ma ero troppo presa a guardarmi attorno per darle troppa attenzione. In compenso ho scoperto che tutto il pesce pescato in Alaska viene portato prima qui è poi in tutto il resto degli USA, che Seattle è anche il porto principale per i commerci con tutta l’Asia e che sulle banchine prima passavano anche i treni.

image

Camminando poi sempre in mezzo ai grattacieli che amo tanto, sono arrivata al Chihuly Garden and Glass Art Museum, posto meraviglioso per chi ama il vetro e che può competere con murano per la bellezza delle opere.

image

Ci sono delle sale espositive stupende,  con anche gli oggetti in vetro che compongono il soffitto e creano dei giochi di luce affascinanti.

image

Se poi pensate che è tutto fatto a mano, capite veramente anche quanto possano essere realmente unici questi pezzi.
Dopo una giornata del genere (ma soprattutto dopo il vento preso) ho deciso di coccolarmi mangiando una delle specialità del posto, ovviamente sto parlando del famoso pesce di cui mi avevano parlato all’inizio della giornata e cosa c’è di meglio di un ristorante vista oceano?
image

Questo è uno dei motivi per cui ho scelto Cutter’s, anche se devo dire che la coda, le recensioni online e la gioia delle persone che stavano mangiando ha fatto il resto.
image

Ovviamente ho scelto un piatto dove potessi assaggiare i must della zona e non saprei dirvi se mi è piaciuto di più il salmone grigliato alla perfezione e morbidissimo o il granchio al vapore, accompagnato da una salsa buonissima o ancora i gamberi giganti leggermente scottati. Era tutto buonissimo e penso che una volta tornata a casa mi sognerò questo posto molto spesso!

Leave a comment